NEU BLACK ALE

INGLOURIOUS BASTERDS BLACK ALE


 

Eccola! La birra più contestata della gamma. Per l’etichetta ovvio. Ed è tutto uno spiegare………..”noooo, ma è un film di Tarantino….”.. “mmmmm”…………………… “dai, hai presente quello dove gli ebrei fanno lo scalpo ai nazisti???”,“mmmm”…………….. “dove quelli che lasciavano in vita li marchiavano sulla fronte con una svastica incidendola con un coltello?”….”mmmmm”…………. “Ecco!!! quelli sono i teschi incisi che rimangono marchiati dalla vergogna anche dopo la morte….è carino pensare ciò..”
“mm……dammi una pale vai”

Bene, quelli che invece non alzano gli occhi alla bottiglia limitandosi a leggerla sulla spina o quelli che continuano a strizzarmi l’occhio ad ogni pinta presa convinti che io sia una specie di nazista, vediamo cosa si ritrovano nel bicchiere.

No. Lo so. “Inglourious basterds black ale” non è uno stile riconosciuto da nessuna guida ufficiale, ma anche “black ipa” ultimamente ha avuto un pò di problemi. Comunque in sostanza è questo. Una Black IPA.

Nera nel corpo con note decise di caffè e liquirizia,  schiuma color nocciola chiaro da cui avvertiamo le note fruttate e agrumate dei luppoli utilizzati con un mix di tutto cio’ non appena la birra entra in bocca. Il finale è bello lungo e decisamente amaro. La luppolatura esotica e piuttosto atipica per una black è data da un mix di Centennial, Sorachi Ace e Nelson Sauvin.

Almeno fino a quando si troveranno.

O fino a quando non finiremo le scorte in magazzino.

Perché sono diventati merce rara. Rarissima.

Dannati nazisti.

P

P
P

 

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑